Annunci online



30 novembre 2007
Appuntamento col sentimento

di Ricchiuti 


ughini ha dichiarato di aver chiesto a Casarin se Moggi lo chiamava. No, Moggi non lo chiamava. Anzi, non lo ha mai chiamato. Poi Mughini, trovandosi con lui nello studio televisivo di Controcampo, lo ha chiesto, ha chiesto la stessa cosa, se l’avesse mai chiamato Luciano Moggi, ad un arbitro di vaglia (non fate i stronzi) e vertice, Graziano Cesari. E neanche lui è mai stato chiamato, anche lui ha ammesso, anche lui ha mai avuto la benché minima chiamata. Ora, tra le altre cose, Mughini ha ammesso e dichiarato di star scrivendo un libro su Calciopoli e soffermandosi in ispecial modo sulla categoria arbitrale. E sulla questione del loro mancato coinvolgimento nella Cupola che avrebbe dovuto riguardarli ed avere proprio loro come oggetto sociale. Ora. Ammesso che delle chiamate storiche in questione oramai s’è finita in pipì, s’è capito che almeno una chiamata Moggi l’ha fatta, volente o nolente. E che tale chiamata sia andata perfettamente a segno, condizionandone il chiamato.

Non è che le vendite record del proprio libro su Calciopoli siano soltanto una chiamata di correità per tutti i bordellanti senza vergini come vorrebbero quelle vergini vere della stampa. E’ anche una chiamata a non far cadere la linea. Una chiamata al successo.

Una chiamata al successo che è arrivata perfettamente forte e chiara. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. moggi mughini calciopoli cesari casarin juventus

permalink | inviato da loska il 30/11/2007 alle 8:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

post<li>
avviso: a causa dei soliti problemi della piattaforma "Il cannocchiale"
il counter dei commenti potrebbe non essere aggiornato



27 novembre 2007
Appuntamento col sentimento

di Ricchiuti 


iciamola una volta per tutte.

Le intercettazioni sono una schifezza. In Italia son servite soltanto ad usare la clava di una parte di volta in volta politica o economica o sportiva contro l’altra. A distruggere Salvo Sottile per nulla, sia per non aver commesso il fatto sia pure, visto che la Rai non è un posto per signorin vincitrici di concorso, nel caso l’avesse commesso. A ricattare quei poveri diesse rei di aver conquistato una banca e di essersi fatti fregare dalla loro strumentale buona coscienza pubblica. Ad inventare il “moggismo”. A ribaltare il mondo dalle fondamenta, a rifarlo con i Campioni del Mondo in C e i brogli Telecom in serie A alla rovescia. E che il mondo l’abbian rifatto esattamente alla rovescia ne ho, io, una prova se sulle intercettazioni Vespa la dice giusta ed Adinolfi no. 


post<li>
avviso: a causa dei soliti problemi della piattaforma "Il cannocchiale"
il counter dei commenti potrebbe non essere aggiornato



4 ottobre 2007
Appuntamento col sentimento

di Ricchiuti 


a specie l’imbarbarimento del calcio, vero. Ad esempio. I romanisti che fan gli interisti, “la migliore è l’Inter, eccollà, come Liguori, tagliandosi i coglioni per far dispetto a Moggi. Le regole stupide, barbare ed assassine come predica Mughini, sulle quali una moratoria sola non basterebbe.

Sinisa Mihailovic che ancora viene invitato alle trasmissioni a far da portavoce senza aver una voce ed un idioma traducibile in italiano. Mihailovic al quale ancora nessuno chiede il passaporto o il permesso di soggiorno in Italia, da ex laziale. La gente perbene che non va più allo stadio, bene dice Arrigo Sacchi. E difatti abbiam tutti visto esultare, in tribuna all’Olimpico, Tronchetti Provera. Il sottoscritto che deve tifare contro la salute di Ibrahimovic Van Basten, chiedendosi pensoso a cosa si riferisca Sinisa quando afferma che l’Ibra rompe gli attributi più di tutti al Mancio (se gli abbia dato sotto quell’aspetto, cioè, il colpo di grazia oppure se finalmente gliene abbia trovati almeno uno). Liguori che, dimenticato Moggi un momento, smentisce l’Ibrahimovic Van Basten lamentando il cartone di Villareal, lui che i cartoni al massimo li ha fatti sul raccordo anulare.

L’imbarbarimento del calcio è comunque una cosa molto seria. Come lo dimostra il fatto che un operatore di Sky sia stato malmenato fuori dallo stadio dai tifosi juventini. Che barbari imbecilli, Sky per Sky, Sconcerto per Sconcerti, a chi ha tradito botte in quantità, la D’Amico era fuori dallo stadio ma dentro lo studio. La Grande Vecchia dentro la stanza dei bottoni.



post<li>
avviso: a causa dei soliti problemi della piattaforma "Il cannocchiale"
il counter dei commenti potrebbe non essere aggiornato






1 visite totali





Post per autori:
Gregorj
Loska
Ag
Dinophis
Ricchiuti
Cagnaccio
Esse Emme
Kuros
Galatea
Cristian Corrini
Prostata
Aioros
Merchesa
Marblestone
Gregorj & Loska
Gregorj & Ag

Avvertenza:

Leggere questo blog almeno
in parte, prima di petare nei
commenti, grazie!












Links

Le nostre pillole
Eio
Stampa rassegnata
Watergate
La voce del padrone (boh...)
PersonalitàConfusa
Il blog di Lia Celi
Daw
Makia
Comicomix
Nome del Blog!
Bolina
Calibano
Pensatoio
Tittyna
Noantri
Sw4n, quello vero
Virtualblog






Powered by FeedBlitz

Blog authority

View blog reactions

Technorati Profile

Add to Technorati Favorites



 [valid rss]

  
 
 BlogItalia.it - La directory italiana dei

     blog
 Antipixel di SocialDust Blog

     Aggregator
 Politics Blog Top Sites

 
 Subscribe in NewsGator Online
 Add to Google


MacchianerAward 2006: Nomination




Creative Commons License



 
[Sfoglia l'archivio - Novembre]
ottobre        dicembre