Annunci online



18 novembre 2006
INTERNAUTI, POPOLO DI GUARDONI

di Gregorj 


L'abbiamo sempre saputo: il web è popolato da guardoni. E dal loro punto di vista, hanno anche ragione: quale è il posto più facile dove poter reperire foto sexy e filmati pruriginosi? La rete, ovvio! Finora nessuno aveva avuto tempo e modo di misurare e valutare il fenomeno, che appariva variegato e fin troppo complesso. Ma Giornalettismo Militante, con l'aiuto decisivo del dottor Procopio Onani - in arte Heathen - ha deciso di tentare un esperimento sociologico - perfettamente riuscito - per puro gusto della scienza. Questo il procedimento: abbiamo creato 2 utenti-fake il cui nome era tutto un programma e cioé gli arrapatissimi i2allupati e la provocante Judith123, e con loro un blog dal nome inequivocabile: Piovono Porche!. E abbiamo cominciato a postare foto di belle ragazze nude o seminude. L'esperimento purtroppo è durato soltanto 24 ore, e qui va fatto un plauso a Splinder: non appena le foto son cominciate a comparire in home page, ci hanno mandato una mail di avvertimento di violazione della policy della piattaforma. E, quando è stato chiaro che non stavamo rispettando le regole, ci hanno segato il blog senza alcuna pietà. Efficienza perfetta, bisogna ammetterlo. Però quelle 24 ore ci sono bastate per poter cominciare a dare una dimensione del fenomeno: in un giorno il blog ha ricevuto 543 visite, con 1315 pagine viste. Bastava postare una foto e zac, ecco che il contatore si impennava. Non solo: insieme continuavano a moltiplicarsi le visite ai 2 profili, il che, se è spiegabile quando postava Judith, lo è molto meno quando erano i2allupati a colpire. La cosa più divertente erano i pm ricevuti: spesso bastava metter dentro la foto di una non meglio precisata tettona, ed ecco che arrivava subito una proposta di matrimonio. Non male, vero? C'era chi magnificava gli occhioni di Judith, chi ne bramava le forme, chi con fare assai maschio le diceva che forse era la donna della sua vita. Tutto ciò per una semplice immagine messa nel mediablog. Se avesse scritto una poesia le avreste chiesto di sposarla e intestato tutti i beni? Interessante, sempre dal punto di vista scientifico, è stata l'analisi dei profili splinder di chi ci scriveva: spulciando tra i loro interessi, si trovavano cose tipo: "sono una persona che si dedica al volontariato, scrivo poesie, amo: letteratura, musica, cinema, teatro, vorrei dedicare la mia vita allo studio etc". Insomma, che ne dite signori? E' il caso di aggiornarli, questi profili, o no? E tacciamo, per carità di patria, della fitta corrispondenza via Pm avuta con chi ci chiedeva continuamente di entrare in chat, dopo aver visto il profilo e notato che eravamo "femmine": gli abbiamo risposto che non riuscivamo a farlo, e lui ha continuato a mandarci messaggi (alla fine erano 20...) in cui con parole sempre più semplici ci spiegava il procedimento: "clicca qui, spingi in alto a destra, premi ok etc...", e avanti così per un paio d'ore mentre Judith, fintamente oca, gli diceva: "Ma devo premere ok? Ma ok è la crocetta rossa in alto a destra?". Ma siccome questa è stata un'inchiesta seria, abbiamo fatto anche altro: abbiamo installato lo Shinystat, il counter che serve a fornire statistiche delle visite, e abbiamo utilizzato la funzione "Ultime 15 visite" per tracciare un profilo scientifico di chi ci veniva a visitare. Ebbene, l'universo era assai variegato: comparivano tutti i sistemi operativi (Windows, ma anche Linux e Mac), e ogni browser in commercio (Internet Explorer, Mozilla, Firefox, Opera e Safari). Insomma, il voyeurismo via web è assolutamente bipartisan! La cosa più interessante, però, è stato andare a spulciare nella rete di connessione, cosa che ci ha permesso di operare tutta una serie di inferenze dal punto di vista scientifico. Ad esempio, al fenomeno blog (e a quello delle foto sexy) sembrano particolarmente interessati gli atenei:






In tutto questo, però, una cosa ci ha molto stupito: la presenza addirittura dell'Università francese Blaise Pascal! Ma cavolo, signori! Portate un nome così altisonante, e andate in giro a cercare le ragazze nude su Internet?



Ovviamente anche altre istituzioni culturali ci sono venute a trovare, ma quella che ci ha stupito di più è stata la Biblioteca di Documentazione Pedagogica (www.bdp.it):



La biblioteca fa parte di un istituto statale per la ricerca sull'educazione. Ora, vabbeh che noi siamo aperti e di larghe vedute, ma vi sembra normale??? Proseguiamo con l'analisi: ci sono venuti a trovare anche istituti come il Gestore per la Rete di Trasmissione Nazionale, che si occupa dell'infrastruttura elettrica del paese,



o come la Sogei (www.sogei.it), che provvede al sistema informatico del fisco e del ministero dell'economia: speriamo che ci facciano uno sconto sulle tasse!



Persino l'Agenzia Spaziale Europea ci ha degnato della sua presenza:



e qui ci sorge un dubbio: voi, carissimi, lavorate alla costruzione dello scudo spaziale che ci proteggerà dagli attacchi stellari. Non è che per caso se un giorno dovessero invaderci gli alieni, voi sarete troppo occupati a cercare foto sexy su internet per intervenire? Ci ha anche colpito la visita di Dada, che di recente ha acquistato Splinder:



Non è per caso che l'avete comprato spendendo 4 milioni di euro per le foto, vero? Ma, sinceramente, la visita che ci ha colpito di più in assoluto è stata questa:



anche perché è arrivata almeno una trentina di volte nello stesso giorno. Ecco, se ci voleva una prova provata che i nostri parlamentari sono in tutt'altre faccende affaccendati, l'abbiamo avuta...

Che dire, per concludere? Il dottor Procopio Onani non ha nessuna voglia di drammatizzare: "La voglia di topa è geneticamente insita nell'homo videns. Direi che questa non è che l'ennesima dimostrazione, e a tal proposito vorrei citare la frase che l'immenso Kant fece incidere sulla sua tomba: 'Due cose riempiono l'animo di ammirazione e riverenza sempre nuova e crescente: il cielo stellato sopra di me la voglia di topa dentro di me'. Pressapoco, diceva così". Ecco perche Heathen e io, che - come tutti - passiamo ogni momento libero a cliccare anche noi sulle foto dell'home page, ci sentiamo molto più tranquillizzati. Ma soprattutto, da oggi, anche in ottima compagnia!

Gregorj & Heathen 





permalink | inviato da il 18/11/2006 alle 11:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (33) | Versione per la stampa

post<li>
avviso: a causa dei soliti problemi della piattaforma "Il cannocchiale"
il counter dei commenti potrebbe non essere aggiornato






2187016 visite totali





Post per autori:
Gregorj
Loska
Ag
Dinophis
Ricchiuti
Cagnaccio
Esse Emme
Kuros
Galatea
Cristian Corrini
Prostata
Aioros
Merchesa
Marblestone
Gregorj & Loska
Gregorj & Ag

Avvertenza:

Leggere questo blog almeno
in parte, prima di petare nei
commenti, grazie!












Links

Le nostre pillole
Eio
Stampa rassegnata
Watergate
La voce del padrone (boh...)
PersonalitàConfusa
Il blog di Lia Celi
Daw
Makia
Comicomix
Nome del Blog!
Bolina
Calibano
Pensatoio
Tittyna
Noantri
Sw4n, quello vero
Virtualblog






Powered by FeedBlitz

Blog authority

View blog reactions

Technorati Profile

Add to Technorati Favorites



 [valid rss]

  
 
 BlogItalia.it - La directory italiana dei

     blog
 Antipixel di SocialDust Blog

     Aggregator
 Politics Blog Top Sites

 
 Subscribe in NewsGator Online
 Add to Google


MacchianerAward 2006: Nomination




Creative Commons License



 
[Sfoglia l'archivio - Novembre]
ottobre        dicembre