Annunci online



11 dicembre 2006
DITTATURA E RELIGIONE

di Gregorj 


di Gregorj


Insieme ai dittatori comunisti asiatici, è stato il più sanguinario tra gli assassini che hanno avuto la ventura di trovarsi a capo di uno Stato. A differenza di Milosevic però, l'infame Augusto Pinochet è riuscito a morire in una clinica, "circondato dall'affetto dei suoi familiari", come dicono le cronache. Anche se ha dovuto fingere per anni di essere ammalato di demenza vascolare per poter scampare al processo, alla fine ce l'ha fatta a non pagare nulla per i suoi crimini. Pinochet attuò il suo colpo di stato nel settembre del 1973, destituendo Salvador Allende e "suicidandolo", dopo aver cannoneggiato con aerei da combattimento il palazzo che ospitava il presidente. Secondo i dati ufficiali, durante il suo regno vennero uccise tra infami torture per motivi politici 2 mila persone, mentre ne fece scomparire un altro migliaio senza lasciare traccia. Come tutti i dittatori, anche Pinochet ha avuto la ventura di accumulare un sostanzioso patrimonio personale (8 milioni di dollari alla Riggs Bank), in ossequio al principio che il binomio assassino & ladro ha sempre successo.
Ovviamente, l'augusto Augusto non avrebbe potuto permettersi di fare il bello e il cattivo tempo senza appoggi esterni. In primo luogo quello degli Stati Uniti, la cui politica di potenza in Sud e Centroamerica li ha portati ad appoggiare figuri loschi e impresentabili. Nell'aprile del 1987 ricevette anche una visita inaspettata: quella di Giovanni Paolo II. "L'uomo in bianco scese dal cielo", cantava una vecchia canzone dei Litfiba (che si chiama Santiago), "ma era al di là delle barricate", lontano dal popolo cileno oppresso.Padre, tuo figlio dov'è?", si chiedeva, mentre Wojtyla e Pinochet si affacciavano dal terrazzo. Molti hanno detto che il Papa fece quel viaggio in Cile per cercare la via del dialogo e salvaguardare le vite dei tanti sequestrati che marcivano nelle prigioni. Se questo era l'obiettivo, la storia ci dice che non è stato raggiunto. Ma, ricordando ancora una volta le parola della stessa canzone, viene da dire che fa sempre un brutto effetto quando "dittatura e religione fanno l'orgia sul balcone". 
"




permalink | inviato da il 11/12/2006 alle 9:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (41) | Versione per la stampa

post<li>
avviso: a causa dei soliti problemi della piattaforma "Il cannocchiale"
il counter dei commenti potrebbe non essere aggiornato






2186937 visite totali





Post per autori:
Gregorj
Loska
Ag
Dinophis
Ricchiuti
Cagnaccio
Esse Emme
Kuros
Galatea
Cristian Corrini
Prostata
Aioros
Merchesa
Marblestone
Gregorj & Loska
Gregorj & Ag

Avvertenza:

Leggere questo blog almeno
in parte, prima di petare nei
commenti, grazie!












Links

Le nostre pillole
Eio
Stampa rassegnata
Watergate
La voce del padrone (boh...)
PersonalitàConfusa
Il blog di Lia Celi
Daw
Makia
Comicomix
Nome del Blog!
Bolina
Calibano
Pensatoio
Tittyna
Noantri
Sw4n, quello vero
Virtualblog






Powered by FeedBlitz

Blog authority

View blog reactions

Technorati Profile

Add to Technorati Favorites



 [valid rss]

  
 
 BlogItalia.it - La directory italiana dei

     blog
 Antipixel di SocialDust Blog

     Aggregator
 Politics Blog Top Sites

 
 Subscribe in NewsGator Online
 Add to Google


MacchianerAward 2006: Nomination




Creative Commons License



 
[Sfoglia l'archivio - Novembre]
novembre        gennaio