Blog: http://giornalettismo.ilcannocchiale.it

APPUNTAMENTO COL SENTIMENTO

Vivere fa male. Persino ogni sospiro è intessuto di dolore. Intriso, inzuppato d’ogni languore, arriva sino alle dita, per quanto forte possa essere la capacità che abbiamo di soddisfare il desiderio lenire ogni dolore è impossibile. Siamo nati per soffrire. La valle di lacrime. Questa casa non è un albergo. Io non ti ho mai amato. Si, ero sincero ma solo perché ho finto. Non eri tu ma tua sorella la donna da sposare, non eri tu ma tuo fratello quella volta in riva al mare. La stessa ambizione con cui giocherelliamo sempre, ma cos’è, a sentir John Lennon la vita non è altro che ciò con cui giochiamo, ciò a cui ambiamo, mentre gli altri, ad esempio la banca o il padrone di casa o la vecchia fiamma del liceo, su di te fanno progetti. Ecco, a proposito di banche, di malinconia nel vivere e chi comandi nelle nostre vite, di dita che aiutano a comporre numeri e di sogni che aiutano a vivere meglio, giunge a proposito il D’Alema segreto e vero, quello intercettato. Sù Giovanni, “facci sognare”.

Pubblicato il 12/6/2007 alle 8.26 nella rubrica Ricchiuti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web