Blog: http://giornalettismo.ilcannocchiale.it

Appuntamento col sentimento


proposito che ognuno il giorno d’oggi è santo.
Non si capisce più se riguardo la Englaro il problema sia riuscire a staccare la spina alla figlia o al padre. Sono anni che imperversa su quella povera figliola vegetale. Che fastidio le dà quel catafalco di sua figlia, Englaro ? Che le cambia, cosa le costa se la nutrono e curano e tengono in vita ? Le deve pulire il pappagallo ? No. La deve imboccare ? No. Le deve cantare la ninna ? No. Deve fingere di interessarsi ad ogni rantolo di dolore 24/24, 7/7, 365/365, anno dopo anno in quella disumana caricaturizzazione del dolore che il ruolo sociale sembra imporre apposta per dare dignità al dolore soltanto svuotandolo di ogni reale significato. Che gliene importa scusi se a spese nostre a carico dello stato sua figlia resta formalmente tra i vivi. Limiti gli obblighi, visiti il meno, si rifaccia una vita. Stacchi. Stacchi lei.

Questo a proposito di santi. A proposito di morti, sempre a proposito di morti, che oggi è la giornata, il turno, loro. Niente fratture, letta la notizia ieri mattina. I sogni finiscono sempre all'alba del nuovo giorno, dell’ogni nuovo giorno buono per morire, qui ora giace, ancor per poco ma non ancor per sempre, Dejan Stankovic.

Pubblicato il 1/11/2007 alle 9.29 nella rubrica Ricchiuti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web